Dieta Gratis per Ipotiroidismo , dieta gratuita su CD per l'ipotiroidismo - BENESSERE naturale

Medicina Ecologica
Vai ai contenuti

Dieta Gratis per Ipotiroidismo , dieta gratuita su CD per l'ipotiroidismo

Dieta Ecologica

Dieta Gratis su CD per Ipotiroidismo . Alimentzione ed Ipotiroidismo . Alimenti da evitre o vietati ed alimenti da preferire nei soggetti affetti da ipotiroidismo .La dieta come cura naturale nell'ipotirodismo .

La dieta gratuita ecologica è implementata in base alla patologia o all'associazione di patologie segnalate .
La dieta ecologica viene inviata gratuitamente alle persone che seguono la metodica ecologica per patologia basata sull'utilizzo nell'alimentazione di acqua magnetizzata Piastra Eco 1 ,
utilizzando per la magnetizzazione della normale acqua minerale liscia o di rete .






Ipotiroidismo, la carenza di ormoni tiroidei: sintomi e terapia
L’ipotiroidismo è una patologia causata da un’inefficienza della tiroide; la ghiandola non è in grado di sintetizzare una quantità di ormoni tiroidei T3 e T4 adeguata al fabbisogno dell’organismo e ciò determina una riduzione di tutti i processi metabolici.
I sintomi dell’ipotiroidismo

A volte l’alimentazione contro l’ipotiroidismo deve prevedere un maggiore apporto di iodio, che si può aggiungere nel sale comune. Naturalmente in questo senso non bisogna esagerare, perché sono molti i danni che un’alimentazione ricca di sale può comportare.

Più valida è invece la strategia, che prevede un maggiore consumo di alcuni cibi in particolare, che sono ricchi di iodio. Si tratta nello specifico di pesce, alghe marine e molluschi. Contemporaneamente bisogna fare attenzione a degli altri alimenti.
Ce ne sono alcuni che, specialmente se consumati crudi, possono aumentare di molto il fabbisogno di iodio, perché incidono negativamente sul suo metabolismo. Si tratta soprattutto di cibi come i broccoli, i cavolfiori, le rape, i ravanelli, i semi di lino, la soia e il miglio. Chi soffre di ipotiroidismo da carenza iodica, dovrebbe consumare questi alimenti con moderazione.

Ci sono poi dei cibi in particolare da preferire. La frutta e la verdura in generale dovrebbero essere alla base di un’alimentazione sana. Nello specifico, per far funzionare bene la tiroide, dovremmo ricordare di mangiare la noce di cocco. Per riequilibrare la ghiandola, non dovrebbero mancare mai sulla nostra tavola i vegetali che abbondano di selenio. Molto importante da questo punto di vista è il germe di grano, ma non va dimenticata la funzione svolta dall’orzo, dai semi di girasole, dai semi di senape e dalle noci brasiliane.

La dieta per IPOTIROIDISMO si prefigge una scelta di alimenti ricchi di iodio per incrementare il metabolismo.

E' essenzialmente ipocalorica e ipoglucidica per la terapia della obesità spesso associata e per incrementare i livelli di T3.
Necessita di controlli e di valutazione dello stato nutrizionale (FAT, H2O)
durante il decremento ponderale indotto da regimi fortemente ipocalorici.
Essenziale è la valutazione del metabolismo basale, generalmente > 15-30% rispetto al normale, con calorimetria diretta o indiretta.
Dieta ipocalorica , ipolipidica , leggermente iperglucidica, con piatti semplici, carni e fonti animali con moderazione, ricca di fibra  e di alimenti vegetali integrali.
Condimenti vegetali a crudo.
Alimenti vietati:
Formaggi, carni grasse, alcoolici, creme, salse, cioccolato, aperitivi, dolci, brassicacee (cavoli, broccoli, verze, ecc.).
-----Frequenza pasti consigliata: 3

Dieta Tipo IPOTIROIDISMO da 1500 Kcal al Giorno

Prima colazione
Caffè italiano 1 tazzina
Muffin n° 2
Banane gr 50
Aspartame Q.tà libera
Seconda colazione
Yogurt da latte scremato bianco dolce 1 vasetto 1382
Pranzo
Pasta con le vongole
• Pasta di semola gr 70
• Vongole gr 30
Fiocchi di formaggio magro gr 60
Funghi gr 200
Melone invernale gr 300
Cena
Petto di pollo gr 100 790
Lattuga gr 100 1077
Kiwi gr 240 1129
Nell'arco della giornata
Pane integrale gr 80
Olio di oliva 2 cucchiaini
Medicina Naturale
Torna ai contenuti