Dieta e Corretta alimentazione per Steatosi epatica . Dieta e Corretta alimentazione per le epatopatie acute e croniche . - BENESSERE naturale

Medicina Ecologica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dieta e Corretta alimentazione per Steatosi epatica . Dieta e Corretta alimentazione per le epatopatie acute e croniche .

Dieta Ecologica

Dieta Gratis su CD per Steatosi Epatica o Fegato grasso e per le Epatopatie acute e croniche.
Alimentazione corretta o consigliata nella steatosi epatica o fegato grasso .
Alimenti da evitare e alimenti da preferire o sciegliere nelle malattie del fegato o insufficienza epatica  . Dieta gratuita per la Steatosi .
Dieta Ecologica ed acqua magnetizzata con Piastra Eco 1 a polarità negativa per favorire un naturale effetto depurativo epatico .

Utilizzare per la magnetizzazione della semplice acqua minerale .

Sconsigliata nella steatosi acqua di rete : presenza di cloro .





La dieta per la steatosi epatica è un regime alimentare utile a ridurre, fino ad azzerare,

l'eccesso di substrati energetici all'interno delle cellule del fegato.

Gli aspetti chiave della dieta per la steatosi epatica sono:
  Apporto energetico limitatamente ipocalorico; l'aggettivo “limitatamente” si riferisce sia alla percentuale di riduzione calorica, sia al tempo di trattamento. Al contrario, se associata ad obesità, la dieta diviene francamente IPOcalorica dimagrante, da protrarre per un tempo sufficiente ma non superiore ai 6 mesi. In presenza di patologie metaboliche, la dieta deve includere i principi nutrizionali per la cura specifica.
   Riduzione drastica: del colesterolo esogeno, degli alimenti ad alto indice glicemico (soprattutto se raffinati o ricchi di zuccheri raffinati), dei grassi saturi e degli additivi alimentari (alcuni dei quali più difficili da metabolizzare per il fegato).
   Rimozione dei principali elementi di abuso, in genere costituiti dall'alcol o dal cibo in eccesso/inutile. Se la causa è alimentare, soprattutto di junk food (cibi spazzatura), è assolutamente indispensabile eliminare momentaneamente dalla dieta i prodotti di cui il soggetto si nutre in maniera anomala o addirittura compulsiva
(ad es. bevande gassate, patatine fritte, hamburger, caramelle, snack dolci ecc).
   Aumentare i livelli di nutrienti e componenti nutrizionali con funzione “depurante”; tra questi: fibre (soprattutto solubili), vitamine antiossidanti (A, C, E), vit B1 (spesso carente nell'alcolista), altri antiossidanti (ad es quelli fenolici), lecitine e steroli vegetali (che riducono l'assorbimento dei lipidi e ne migliorano il metabolismo), cinarina e silimarina (molecole che migliorano l'attività epatica). A questa funzione contribuiscono: legumi, cereali, ortaggi e frutta fresca.
   Aumentare il livello di attività fisica complessivo.
Si consiglia di lasciare al fegato brevi periodi di “riposo”, quindi accentuare il lasso di tempo che si pone tra la cena e la colazione; digiuni di 12-14 ore possono rendere possibile il miglioramento progressivo e rapido della steatosi epatica e dei livelli ematici di glucosio, trigliceridi e colesterolo.
Sono da evitare periodi di digiuno superiori, in quanto il fegato potrebbe essere sollecitato eccessivamente per il mantenimento dei livelli glicemici attraverso il processo di neoglucogenesi.

Alimenti permessi nella Steatosi Epatica o Fegato Grasso

pane integrale, pane tostato, crakers, grissini magri, fette biscottate, biscotti secchi pasta, riso, semolino, fiocchi di avena o mais minestre di verdura, di riso e pasta brodo di carne in quantità limitata latte magro, yogurt formaggi freschi non fermentati e magri (mozzarella, scamorza, stracchino, crescenza, fontina, fior di latte, ricotta di vacca.
Carni magre di vitello,pollo, coniglio, manzo lessate ai ferri. La pelle del pollame deve essere scartata dopo la cottura. prosciutto crudo senza grassi, bresaola pesce magro bollito o alla griglia o al forno, mai fritto (sogliola, trota, nasello e pesce persico, branzino, orata)
Verdure: meglio le verdure lessate o in purea condite con olio a crudo, limone o aceto, fagiolini,carote, zucchine, spinaci; patate al forno, non fritte; carciofi, pomodori, senza pelle e senza semi burro, olio, margarina a crudo, aromi vari non piccanti ed erbe aromatiche (basilico, origano, prezzemolo).
Frutta cotta, frutta fresca ben matura, frutta sciroppata.
Bevande: acqua non gasata, succhi di frutta dolci senza grassi.
Zucchero, crostate di frutta, meringa, caramelle, biscotti secchi, gelatine di frutta, miele, marmellata.



Alimenti da evitare nella Steatosi Epatica o Fegato Grasso

Antipasti piccanti, salati, salse e spezie , pane fresco e mollica , minestre grasse o con brodo grasso, formaggi fermentati e piccanti (pecorino, gorgonzola, brie, camembert, formaggio blu, all'aglio, con le noci e con il pepe), panna uova carni grasse e condite con salse, conservate sotto sale, affumicate, in scatola o marinate, cotte a lungo in umido (brasato, stracotto), carne di maiale, di montone, agnello, capretto cacciagione, oca e anatre frattaglie.

Lumache salame, mortadella, cotechino ed insaccati in genere pesce grasso: sardine, aringhe, acciughe, anguilla, sgombro, cefalo, salmone, caviale, crostacei; tutte le preparazioni fritte, conservate in scatola, affumicate, salate o sott'olio tutti i legumi secchi, i piselli, le verdure fritte, tartufi, funghi, rapanelli, melanzane, peperoni, broccoli, cavoli e cavolfiore, cetrioli, verze, olive tutti i grassi cotti, soprattutto se cotti a lungo, i fritti il lardo, lo strutto, tutte le spezie piccanti, la senape, la maionese, i sughi tutta la frutta secca e oleosa, melone, cocomero, ciliegie, uva, arance , vino, birra, acqua gasata, tè e caffè forti, liquori aperitivi, alcolici, tutte le bevande ghiacciate dolci fritti o elaborati, con cacao, cioccolato, panna, gelati e marmellata di arancia

Filmato sulla modalità di magnetizzazione dell'acqua potabile
http://www.youtube.com/watch?v=OuTWrqYa9-c


Attenzione: questi farmaci possono causare problemi epato-biliari

Ceftriaxone (Rocefin) Celecoxib (Solexa, Celebrex, Artilog) Colestiramina (Questran) Estrogeni Coniugati (Emopremarin, Premarin) Estrogeni Coniugati + Medrossiprogesterone (Premelle) Etinilestradiolo (Etinilestradiolo Amsa) Etinilestradiolo + Desogestrel (Dueva, Gracial, Mercilon, Planum, Practil 21, Securgin) Etinilestradiolo + Levonorgestrel (Egogyn 30, Evanor D, Microgynon, Novogyn 21, Ovranet, Trigynon, Trinordiol) Etinilestradiolo + Norgestrel (Eugynon) Fenofibrato (Fulcro, Lipanthyl, Lipsin, Nolipax, Scleril, Tilene, Volutine) Gemfibrozil (Fibrocit, Gemlipid, Genlip, Lipozid, Lopid) Lansoprazolo (Lansox, limpidex, Zoton) Octreotide (Longastatin, Samilstin, Sandostatina) Pantoprazolo (Pantecta, Pantopan, Pantorc, Peptazol) Tizanidina (Sirdalud)


Medicina Naturale
Torna ai contenuti | Torna al menu