Terapia naturale del dolore alla schiena . Rimedi naturali ed esami da fare in caso di dolore articolare cronico alla schiena. - BENESSERE naturale

Medicina Ecologica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Terapia naturale del dolore alla schiena . Rimedi naturali ed esami da fare in caso di dolore articolare cronico alla schiena.

Cura del Dolore

Dolore ALLA SCHIENA . Le probabili cause del dolore . Gli esami , le radiografie ed eventuale analisi per scoprirne la causa . Trauma , postumi di frattura ed infiammazioni le principali cause del dolore alla schiena  . Quali sono le terapie naturali per il dolore acuto e cronico del mal di schiena .

Problemi di postura e dolore alla schiena  . L'artrosi e il dolore alla schiena  nei soggetti anziani . Antinfiammatori e cortisone i farmaci più utilizzati : attenzione agli effetti collaterali e tossici .




Il mal di schiena (o dolore lombare) è un problema molto comune che colpisce fino al 90% della popolazione almeno una volta nella loro vita.
Il dolore lombare non è una malattia specifica, ma un termine generico che comprende tante cause diverse .
La lombalgia può essere provocata da tanti disturbi diversi, spesso la risonanza magnetica e gli altri esami sono negativi e le fitte passeranno da sole.
Il mal di schiena è la seconda più frequente patologia neurologica dopo il mal di testa.
Si parla di dolore acuto se è durato meno di un mese e cronico se persiste per un periodo più lungo.
Le cause del mal di schiena
Il dolore lombare è un sintomo.
Le cause più comuni di mal di schiena sono contratture muscolari o malattie di ossa e nervi della colonna vertebrale.
Il dolore che origina da disturbi degli organi addominali, pelvici o toracici si può sentire anche nella parte posteriore del tronco.
Questo si chiama dolore riferito.
Molti disturbi all’interno dell’addome, come l’appendicite, aneurisma dell’aorta, malattie dei reni, disturbi delle ovaie, oltre alle infezioni renali e della vescica possono provocare dolore alla schiena.
Descrizione
Il mal di schiena è diverso da una persona all'altra. Il dolore può avere un esordio lento o verificarsi improvvisamente. Il dolore può essere intermittente o costante. Nella maggior parte dei casi, il mal di schiena si risolve da solo nel giro di poche settimane.
Ci sono molte cause di lombalgia. Talvolta si verifica dopo un movimento specifico come il sollevamento di un peso o il semplice piegarsi in avanti. Anche l'invecchiamento svolge il suo ruolo. Quando invecchiamo, la nostra spina dorsale invecchia con noi. L'invecchiamento provoca alterazioni degenerative della colonna vertebrale. Questi cambiamenti possono iniziare già a 30 anni (o anche prima) e può renderci predisposti al mal di schiena, soprattutto se si esagera con le nostre attività o con lo sport. Questi cambiamenti dovuti all'invecchiamento, tuttavia, non impediscono alla maggior parte delle persone di essere attive, e in generale, di condurre una vita senza dolore. Abbiamo visto diversi maratoneti di 70 anni o più che, senza dubbio, hanno alterazioni degenerative della loro schiena ma continuano a correre senza problemi!
Eccesso di attività
Una delle cause più comuni di mal di schiena è il dolore muscolare da eccesso di attività. I muscoli e le fibre legamentose possono essere lesionati o eccessivamente stirati. Questo problema spesso è causato da quel primo allenamento o dalla prima partita di golf della stagione, o da lavori in giardino troppo pesanti o dallo spalare la neve in un giorno solo. Abbiamo tutti familiarità con questa "rigidità" e con il dolore nella parte bassa della schiena (e in altre zone del corpo) che di solito va via in pochi giorni.
La lesione discale
Alcune persone, invece, sviluppano un mal di schiena che non va via in pochi giorni. Questo, a volte, può significare che ci sia una lesione di un disco intervertebrale.
La lesione del disco: piccoli strappi alla parte esterna del disco (anello fibroso) a volte si verificano con l'invecchiamento. Alcune persone con le lesioni del disco non hanno alcun dolore. Altri possono avere dolore che dura per settimane, mesi o anche di più. Un piccolo numero di persone può sviluppare dolore costante che dura anni ed è molto invalidante. Perché alcune persone hanno dolori e altri no, non è ben chiaro.
Ernia del disco: Un altro tipo comune di lesione disco è un disco "protruso" o ernia.
Un'ernia del disco si verifica quando il suo centro gelatinoso (nucleo polposo) spinge contro il suo anello esterno (anulus fibroso).
Se il disco è molto usurato o danneggiato, il nucleo può spremere fino ad uscire fuori dall'anello fibroso. Quando l'ernia del disco sporge verso il canale spinale, produce una pressione sui nervi spinali sensitivi, causando dolore sia alla schiena ma molto spesso il dolore scende giù lungo i nervi arrivando ad interessare il gluteo, la coscia e la gamba fino al piede (questa condizione si chiama sciatalgia o sciatica). Il termine sciatica deriva dal Nervo Sciatico per l'appunto, che è il nervo interessato dalla compressione in questa patologia. Talvolta il dolore all'arto inferiore nella sciatica esiste senza dolore alla schiena ma il problema è vertebrale.

Test e diagnosi
Anamnesi ed esame obiettivo
Dopo aver discusso i sintomi e la storia medica, il medico vi esaminerà la schiena. Il vostro medico vi guarderà la schiena e la spingerà su diversi lati per vedere se fa male. Il medico può farvi piegare in avanti, indietro e lateralmente per cercare limitazioni o dolore. Il medico può valutare la funzione dei nervi nelle gambe con uno speciale "martelletto". Ciò comprende il misurare i vostri riflessi alle ginocchia, alle caviglie ed ai piedi, nonché le prove di resistenza e i test di sensibilità con uno specifico ago o con uno spazzolino apposito. Questi test dicono al medico se i nervi sono gravemente colpiti oppure sono sani.
Esami per immagini o tac - risonanza magnetica - o semplice radiografia .
Altri test che possono aiutare il medico a formulare una diagnosi sono:
Raggi-X. Anche se visualizzano solo le ossa, semplici radiografie possono aiutare a determinare a fare diagnosi di un  gran numero di cause del mal di schiena. Mostrerà se le ossa sono rotte, i cambiamenti dell'invecchiamento, curve o deformità della schiena. I raggi X, però, non fanno vedere i dischi, i muscoli o i nervi.
La Risonanza Magnetica. Questo studio è  molto utile e può dare migliori immagini dei tessuti molli, come i muscoli, i nervi, e i dischi intervertebrali. Patologie come un'ernia del disco o un'infezione sono più visibili in una Risonanza Magnetica.
Tomografia assiale computerizzata (TAC). Se il medico sospetta un problema osseo, può consigliare una TAC. Questo studio è come una radiografia tridimensionale ed è molto preciso.
Scintigrafia ossea. Una scintigrafia ossea può essere consigliata se il medico ha bisogno di più informazioni per valutare il vostro dolore e per assicurarsi che il dolore non provenga da un problema raro come il cancro o infezioni.
Esame della densità ossea (MOC). Se l'osteoporosi è un vostro problema, il medico può consiglirvi un esame della densità ossea. L'osteoporosi indebolisce l'osso e lo rende più soggette a fratture. L'osteoporosi di per sé non dovrebbe causare dolore alla schiena, ma le fratture vertebrali dovute all'osteoporosi invece si.
TERAPIA CON FARMACI ANTINFIAMMATORI -ANTIDOLORIFICI - CORTISONICI
In generale, il trattamento per la lombalgia rientra in una delle tre categorie: farmaci, fisioterapia e chirurgia.

La magnetoterapia a campo stabile : terapia naturale per il dolore alla schiena


Medicina Naturale
Torna ai contenuti | Torna al menu