Rimedi naturali e terapia naturale per curare l'intolleranza alimentare al nichel - BENESSERE naturale

Medicina Ecologica
Vai ai contenuti

Rimedi naturali e terapia naturale per curare l'intolleranza alimentare al nichel

Tossicità e Allergie

Differenza tra Allergia alimentare e intolleranza alimentare al nichel  . Gli alimenti che provocano intolleranza e allergia  alimentare al Nichel . Sintomi delle allergiealimentari . Causa della intolleranza al nichel . Cura naturale  .Come si manifesta una allergia o una intolleranza alimentare al nichel ?  Alimentazione da seguire ed alimenti vietati nell'intolleranza al nichel .


                                     
                                   
                          Intolleranza al nichel : terapia naturale con acqua magnetizzata con Piastra Eco 1 a polarità negativa

                

Nel caso di allergia al metallo (sottolineiamo la differenza tra intolleranza ed allergia) invece i sintomi possono essere più o meno gli stessi ma più accentuati, soprattutto per quanto riguarda la dermatite da contatto;
si possono avere anche dei casi di crisi respiratoria ed asma.
Negli ultimi anni si riscontra un notevole aumento di casi e sembra che, al di là dell’allergia da contatto che è la situazione più nota, i cibi abbiano una loro importanza nel determinare l’insorgere di questo problema. Il nichel, come solfato, è presente in moltissimi alimenti tra i quali lenticchie, fagioli, cacao, nocciole, liquirizia per citare quelli che ne contengono una buona quantità; poi ci sono molte verdure e frutti come gli asparagi, spinaci, cipolle, funghi, kiwi, pomodoro che comunque ne contengono quantità significative.

L’intolleranza e l’allergia al nichel sono condizioni particolarmente spiacevoli perché, ahimè, questo metallo è presente un po’ dovunque, anche nell’acqua del rubinetto e negli alimenti industriali come merendine e pani di vario genere.
Ma come si fa a capire di essere allergici o intolleranti al nichel?
Prima cosa è il constatare la presenza di particolari sintomi che per l’intolleranza possono essere:
dermatiti e pruriti, anche da contatto, che si manifestano sul volto, sulle mani, sulle gambe;
   afte o infiammazioni boccali e gengivali;
   gonfiori addominali;
   malessere generale diffuso;
   senso di stanchezza e pesantezza;
   senso di nausea;
   mal di testa.
I sintomi, che si possono sviluppare nel tempo, sono determinati anche dalla quantità di nichel che l’organismo ingerisce o dalla quantità con cui viene a contatto.

Quali sono gli alimenti da evitare nell'intolleranza al nichel:
  tutti quelli in scatola;
   asparagi, funghi, cipolle ,spinaci, pomodori, legumi, lattuga, carote;
   farina integrale, farina di mais;
   pere, prugne, uva passa;
   nocciole, mandorle, arachidi;
   tè, cacao;
   margarina;
   lievito chimico;
   aringhe, ostriche.
I cibi che possono essere consumati in piccola quantità nella intolleranza al nichel :
  cavoli, cetrioli;
   farina 00;
   riso brillato;
   caffè;
   olio di oliva;
   uova;
   frutta (eccetto quella citata in precedenza).

Infine gli alimenti che possono essere consumati liberamente:

   tutte le carni;
   pesce (tranne quello scritto in precedenza);
   latte e derivati;
   patate.
Cura naturale per allergia ed intolleranza alimentare al nichel
Medicina Naturale
Torna ai contenuti