Sclerodermia diagnosi sintomi e terapia , metodica naturale - BENESSERE naturale

Medicina Ecologica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sclerodermia diagnosi sintomi e terapia , metodica naturale

Patologie

Sclerodermia : diagnosi , sintomi e terapia . Analisi di laboratorio per diagnosticare la sclerodermia . Tossicità epatica e sclerodermia . Inquinanti ambientali ed alimentari come concausa nella riacutizzazione dei sintomi della sclerodermia . Alimenti da evitare ed alimenti da preferire . Cura farmacologica e cura naturale complementare . Depurazione del fegato .



Analisi per la sclerodermia  . Esami specifici per diagnosticare la Sclerodermia   . Diagnosi precoce con esami per la sclerodermia  . Diagnosi , sintomi della sclerodermia   . Diagnosi e terapia farmacologica e naturale della sclerodermia .
Sclerodermia : come fare la diagnosi
La sclerosi sistemica progressiva (sclerodermia) è una malattia cronica infiammatoria autoimmune classificata tra le connettiviti. E’ caratterizzata da una vasculopatia obliterante dei piccoli vasi, da proliferazione delle piccole arterie e da progressivo accumulo di fibre collagene nei tessuti. Viene divisa in una forma diffusa ed in una forma limitata.
La forma diffusa di sclerodermia ha rapida insorgenza   ed impegno cutaneo entro l’anno dall’esordio . L’impegno cutaneo è diffuso, sia periferico che al tronco, vi può essere precoce interessamento tendineo e d’organo (polmone, intestino, cuore, rene). L’anticorpo piu’ comune presente è l’anti Scl 70. La capillaroscopia mostra aree avascolari. Nella forma limitata il fenomeno di Raynaud puo’ precedere di anni l’esordio di malattia. L’interessamento cutaneo è limitato alle mani, piedi, viso. Sono presenti calcificazioni e teleangectasie. Il problema maggiore è il tardivo sviluppo di ipertensione polmonare fattore prognosticamente negativo. Gli anticorpi piu’ comuni sono gli anti centromero (ACA). La capillaroscopia mostra megacapillari senza aree di avascolarità. Non esiste un farmaco specifico per la cura. Una terapia di fondo è considerata la terapia con dilatatori, antiaggreganti e protettori dell’endotelio. Esistono farmaci specifici per alcune complicanze
Analisi cliniche e di laboratorio per la diagnosi di sclerodermia :
Gli indici di infiammazione sono frequentemente alterati in corso di sclerodermia . L’emocromo può mettere in evidenza la presenza di anemia in alcuni casi da malattia infiammatoria cronica o sideropenica da esofagite peptica o da malassorbimento; in corso di crisi renale può esserci una anemia emolitica microangiopatica con piastrinopenia. La valutazione degli enzimi di colestasi è di ausilio nel sospettare i casi con cirrosi biliare associata. Può essere presente una ipergammaglobulinemia moderata ed il fattore reumatoide sierico. Lapositività ANA è presente in quasi tutti i pazienti. Hanno valore diagnostico il reperto dianticorpi anticentromero (ACA) che sono caratteristici della forma limitata e gli anticorpianti Scl-70 (ora definiti anti topoisomerasi I) che sono spesso presenti nella forma diffusa. Altro reperto specifico nella sclerodermia  è il riscontro di anticorpi antiRNA-polimerasi III (ARA) Alla immunofluorescenza tipicamente mostrano un pattern antinucleolare, granulare diffuso o punteggiato.
Diagnosi precoce della sclerodermia:
La diagnosi di sclerodermia  è agevole nei pazienti in cui è presente sclerosi cutanea. Vanno tenute in considerazione molte condizioni che possono comportare un aumento di consistenza della cute   ma è raro che si pongano seri problemi diagnostici e che si debba ricorrere all’esame bioptico.
metodica naturale complementare nella sclerodermia.

CONSULENZA MEDICA ECOLOGICA per Sclerodermia :
 terapie naturali complementari alle terapie farmacologiche
 e-mail  matonti6@hotmail.com
o
modulo contatti

                                                                             
 
 
                




Medicina Naturale
Torna ai contenuti | Torna al menu