Cos’è il dolore o nevralgia del trigemino ? Cusa , terapia , sintomi , farmaci e terapia naturale ? - BENESSERE naturale

Medicina Ecologica
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cos’è il dolore o nevralgia del trigemino ? Cusa , terapia , sintomi , farmaci e terapia naturale ?

Rimedi Naturali
Cos’è il dolore o nevralgia del trigemino ? Cusa , terapia , sintomi , farmaci e terapia naturale ?La magnetoterapia come metodica naturale per la nevralgia del trigemino .



Un’infiammazione dolorosa del nervo del trigemino, che innerva buona parte della testa, compresi i muscoli adibiti alla masticazione. Colpisce un solo lato del capo, ma può estendersi a entrambi.CHE TIPO DI MALATTIA E'?
Dolore folgorante, a scossa elettrica o pugnalata, periodico, con periodi sintomatici e non e parossistico con esplosioni dolorose accessuali.
Gli episodi sono di breve durata (parossistici), riguardano 1 o più territori del nervo trigemino che come dice il nome è composto da 3 branche: oftalmica (intorno all’occhio), mascellare e mandibolare. Nel 95% casi è solo da un lato del capo, nel 5% bilaterale.
Origine: causa del dolore del nervo trigemino :
Ad oggi non sono note le cause del disturbo. A volte può insorgere in seguito a infezioni da Herpes zoster (Fuoco di Sant’Antonio), tumore, compressione del nervo o nei pazienti colpiti da sclerosi multipla. Nei pazienti soggetti a questa patologia, il dolore può essere indotto dalla pressione di un punto specifico, da un semplice colpo d’aria o dalla masticazione di un boccone.
Molto spesso non c’è una causa: in questo caso si parla di nevralgia del trigemino idiopatica.
Possibili cause sono microneuromi o un conflitto neuro-vascolare (spesso con l’arteria cerebellare superiore). Altre cause sono la sclerosi multipla, tumori, traumi.
Come si manifesta la nevralgia del trigemino : sintomi dolorosi carattersitici :
Fitta molto dolorosa, di pochi minuti di durata ma facilmente reiterata con frequenza, alla testa, localizzata generalmente vicino al naso, all’apparato masticatorio, guance e bocca/mento. Dopo la fitta, le zone interessate possono restare sensibili.
Gli accessi dolorosi possono ripetersi anche nell’arco della giornata e sono in genere scatenati da lievi toccamenti di piccole porzioni del viso, dal parlare o dalla masticazione, dal vento o dall’esposizione al freddo. Non vi sono deficit sensitivi tranne che una leggera ipoestesia. Vi è una forma atipica nella quale agli accessi dolorosi si unisce una quota di dolore costante di fondo.
Come si accerta: quali esami effettuare per fare diagnosi di nevralgia o dolore del trigemino ?
L’accertamento è compiuto attraverso l’esame dei sintomi. Eventuali compressioni o alterazioni del nervo trigemino possono essere indagate con una Tomografia Assiale Computerizzata (TAC) o con una Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) alla testa
Terapia framacologica della nevralgia del trigemino :
L'80% dei pazienti risponde alla terapia con Carbamazepina. Vengono utilizzati anche Clonazepam, Gabapentin e Baclofene.
E’ necessario inoltre educare il paziente affinchè eviti stimoli che possono scatenare la crisi dolorose (toccamento della zona, masticazione, colpi di freddo).
Metodiche consigliate possono essere la termorizotomia trigeminale mediante radiofrequenza, radiochirurgia con gamma knife, stimolazione talamica stereotassica, microdecompressione vascolare.

La magnetoterapia come metodica naturale per la nevralgia del trigemino .

Medicina Naturale
Torna ai contenuti | Torna al menu